Biografia

Questo post è disponibile anche in: Inglese

‘La musica di Silvia Colasanti prende, arriva al pubblico. Ed emoziona, noi per primi che la suoniamo.’ Salvatore Accardo

Nata a Roma, si forma al Conservatorio Santa Cecilia e all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Le sue composizioni sono eseguite nelle principali istituzioni musicali internazionali.

Di fondamentale importanza per la costruzione della sua poetica, tra gusto “materico” del suono, forte lirismo e ricchezza di registri, la collaborazione con solisti e direttori di calibro internazionale, quali Vladimir Jurowski, Yuri Bashmet, Salvatore Accardo, David Geringas, Nathalie Dessay, Massimo Quarta, Enrico Bronzi.

Ha scritto per il teatro il melologo Orfeo. Flebile queritur lyra interpretato da Maddalena Crippa, L’angelo del Liponard. Un delirio amoroso interpretato da Sandro Lombardi, Faust. Tragedia soggettiva in musica su testo di F. Pessoa, commissionato e rappresentato all’Accademia Chigiana da Ferdinando Bruni per la regia di Francesco Frongia, La Metamorfosi, su libretto tratto dall’omonimo racconto di Franz Kafka e regia di Pier Luigi Pier’Alli, commissionata nel 2012 dal Maggio Musicale Fiorentino. Dalla collaborazione con Mariangela Gualtieri e l’orchestra Rai nasce Dal paese dei rami, rito sonoro per voce ed ensemble.

Nel 2016 debutta in prima assoluta al Festival dei 2Mondi di Spoleto Tre Risvegli con il testo di Patrizia Cavalli, per la regia di Mario Martone, protagonista Alba Rohrwacher. Il 27 gennaio 2017, nella Giornata della memoria, è stato eseguito un suo nuovo lavoro, Le imperdonabili, ispirato alla figura di Etty Hillesum su testo di Guido Barbieri e regia di Alessio Pizzech. 

Nel 2013 vince lo European Composer Award (Berlino), ed è nominata dal Presidente della Repubblica Napolitano Cavaliere della Repubblica, dal 2017 è Ufficiale della Repubblica su nomina del Presidente della Repubblica Mattarella

Le sue opere sono pubblicate da Casa Ricordi.